Santarcangelo: parcheggi in centro

Santarcangelo: parcheggi in centro
gennaio 21 00:16 2018 Stampa articolo

Con il nostro primo articolo per il 2018 vogliamo affrontare i problemi dei parcheggi nel centro storico in base agli spazi attuali.

I parcheggi sarebbero sufficienti per dare una risposta alle esigenze dei cittadini che risiedono e a coloro che si recano in centro se non intervengono altri fattori (eventi, fiere e mercati) ma constatiamo che sono male utilizzati anche per colpa di chi deve regolarizzarli (vedi Comune e AUSL).

Vogliamo soffermarci su alcuni di essi:

  • il parcheggio dell’ospedale in Via Pedrignone (a pagamento) anche se gratuito i primi 15 minuti: non sono sufficienti per gli utenti che si recano all’Ospedale, CUP, Prelievi, Visite specialistiche e Casa della salute. Per andare incontro agli utenti sarebbe necessario parcheggiare gratuitamente la prima ora. Questa sarebbe una grande dimostrazione di riconoscenza dell’AUSL per quello che i cittadini di Santarcangelo hanno donato come attrezzature all’Ospedale.
  • Gli operatori sanitari che gravitano sui servizi annessi all’Ospedale dovrebbero avere un loro spazio riservato in questo parcheggio in Via Pedrignone dato che non sono sufficienti gli stalli di fronte al padiglione Lazzarini e vanno così ad intasare i vialetti dietro la chiesa del Suffragio e il parcheggio di fronte alla Casa Protetta.
  • Il parcheggio di fronte alla Casa Protetta (via Cabina) dovrebbe essere a ore in modo che sia a servizio della Casa della Salute e della Casa Protetta.

Questi piccoli aggiustamenti, con la volontà dell’AUSL, risolvono nel breve periodo i problemi di parcheggio per il centro, poi in futuro l’Amministrazione Comunale dovrà dotarsi di un piano parcheggi perché alcune aree private (vedi Via Piave) dovranno essere inglobate nel POC che interesserà l’area ex corderia.

Comunque in passato si è persa l’opportunità di realizzare un parcheggio sotterraneo sotto il vecchio campo della fiera (ora area Clementino); il Sindaco di allora Mauro Vannoni, prima di dare il via alla realizzazione all’attuale parco Clementino si era rivolto agli operatori economici e alle loro associazioni per un investimento per tale struttura a servizio del centro storico e delle attività economiche che gravitano sul centro, ma la risposta fu un silenzio tombale.

Ora ogni tanto queste associazioni reclamano parcheggi per l’area commerciale del centro, dimenticandosi che si è persa un’opportunità irripetibile per un parcheggio sotterraneo proprio nel centro del centro storico.

la Redazione

Vedi più

Articoli Autore

La Redazione
La Redazione

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.