Servizi per i santarcangiolesi a COSTO ZERO e anche per il Comune di Santarcangelo

Servizi per i santarcangiolesi a COSTO ZERO e anche per il Comune di Santarcangelo
maggio 20 13:53 2019 Stampa articolo

Santarcangelo News, in occasione delle prossime elezioni comunali, vuole sottoporre ai candidati Sindaci e alle liste che li appoggiano, cinque riflessioni su argomenti che interessano i santarcangiolesi e sono in piena attualità, ma che alcuni di essi non troviamo nei loro programmi elettorali. Questi cinque argomenti, in passato sono stati trattati in questo blog.

Sono tutti interventi a COSTO ZERO per chi amministra e ne beneficeranno i cittadini in migliori servizi e in risparmi tariffari.

Ospiteremo su queste pagine le loro risposte, purchè siano brevi e coincise, in modo che gli elettori santarcangiolesi possano essere informati. 

Stazione Ferroviaria

Non si riesce ancora a capire come una città come Santarcangelo (e per tutto il bacino che gli gravita) non possa avere una stazione all’altezza di analoghe città Emiliano Romagnole, che anche su tratte minori sono servite da un trasporto ferroviario più vicino alle necessità dell’utenza che quotidianamente si muove per necessità lavorative e scolastiche.

Santarcangelo rispetto alla stazione di Savignano ha un numero inferiore di fermate e chi deve recarsi verso Cesena, Forlì, Bologna, devono per forza partire da Savignano per avere la possibilità al ritorno di avere una fermata; avere più treni poi è fondamentale anche per sviluppo economico e turistico di Santarcangelo e dell’intera vallata.

Intervenire sulla Regione (delegata al trasporto locale) per rimediare a questa ingiustizia. Per collettività è a costo ZERO

Smaltimento rifiuti – HERA

In questi anni a Santarcangelo è aumentata la percentuale della raccolta differenziata, ma anche l’aumento delle tariffe del conferimento del rifiuto da parte dei cittadini e delle attività economiche, c’è qualcosa che non torna.

Vi è un minore tonnellaggio di conferimento del rifiuto indifferenziato che è quello che costa realmente alla collettività, mentre con l’aumento di raccolta della carta, plastica, vetro, ecc, HERA ci ricava nella vendita, pertanto esso ha un valore commerciale che dovrebbe essere girato al cittadino incidendo sul minor costo delle tariffe, ma questo non avviene.

Occorre intervenire sugli organi regionali preposti alla valutazione delle tariffe facendo valere questi dati. Per collettività è a costo ZERO

Anziani – Casa di riposo

L’ASP (Associazione Servizi alla Persona) fra i vari compiti vi è quello di gestire le Case di Riposo degli anziani (a Santarcangelo la Suor Angela Molari) dove quest’ultima negli anni scorsi produceva utili al Comune di Santarcangelo di circa 150.000 euri annui derivati dall’affitto che riscuoteva dalla cooperativa che gestisce attualmente la struttura, ma andando a unificare questo servizio con quello di Rimini, questo utile non c’è più, anzi . . .

Con questo utile di bilancio annuale si poteva ampliare il servizio della Casa di Riposo di Santarcangelo costruendo nuovi posti letto per ospitare gli anziani; la soluzione è ritornare al passato come dire: fare da sé vale per tre. Per collettività è a costo ZERO

Unione dei Comuni della Valle Marecchia

Questa Unione sorta fra i nove comuni della vallata aveva come obiettivo l’ottimizzazione delle risorse finanziarie, umane e strumentali che in un sistema associato doveva migliorare i servizi e renderli più economici ai cittadini.

Ma la difformità territoriale ha fatto sì che questo ente abbia fallito il suo obiettivo primario, sarebbe più efficiente se si creasse una unione del comuni della bassa valmarecchia (Santarcangelo, Verucchio e Poggio Torriana) avendo un territorio più omogeneo si potrebbe creare qualcosa di valore aggiunto per tutti i cittadini di questi territori.

Basta pensare a un Piano Regolatore unico intercomunale, una Polizia Municipale più presente su di un territorio più limitato, e tanti e tanti servizi unici per i tre comuni. Per collettività è a costo ZERO

Piscina coperta

L’esigenza di fornire ai santarcangiolesi di una piscina coperta dove con tariffe eque si possa praticare tutto l’anno questo sport.

In via Falcone esiste già una piscina scoperta di ml. 25 x 12,50 e un’altra più piccola, la proprietà di questa struttura ha ottenuto dal comune l’aumento dell’indice di edificabilità per interesse pubblico (albergo, commercio, palestra, ecc.), nella convenzione è richiamato che nella costruzione della piscina si deve tenere conto di una possibile futura copertura dell’impianto sportivo, ora è giunto il tempo di riscuotere. Per collettività è a costo ZERO.

la Redazione  

Vedi più

Articoli Autore

La Redazione
La Redazione

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.