Con il buon senso si potrebbe rimediare

gennaio 30 11:28 2015 Stampa articolo

Ci viene segnalato come il parcheggio dietro l’Ospedale di Santarcangelo appare poco utilizzato e uno spreco di spazio pubblico, mentre il parcheggio posto dalla parte opposta (dietro la camera mortuaria) è stracolmo, addirittura le auto sono poste in doppia fila nelle corsie fra gli stalli.

Questo è il frutto della scelta della Direzione dell’Azienda Sanitaria Locale (AUSL) di Rimini che hanno trasformato un parcheggio con sosta libera a tariffa differenziata.

Quello che a nostro avviso non ci torna è che i primi 15 minuti sono gratuiti, dopo tale periodo scatta per le 4 ore successive la tariffa oraria di 1 €uro. Ci viene spontaneo chiederci cosa si può fare in 15 minuti: solamente per ritirare un referto in portineria.

Mentre chi si deve recare al Pronto Intervento, ha un congiunto in ospedale da visitare o assistere, una visita specialistica o dal medico di base presso la Casa della Salute, una prenotazione al CUP, un prelievo per le analisi, ecc., coma fa ad usufruire il parcheggio per il tempo gratuito?

Se questi dirigenti sanitari avessero avuto almeno il buon senso di lasciare gratuito la prima ora, avrebbero reso un buon servizio a tutta la collettività e giustificata la spesa per la costruzione di questo parcheggio.

Notiamo nei dirigenti sanitari un comportamento a due facce: sempre pronti a chiedere aiuto ai cittadini quando c’è da realizzare una struttura o acquistare uno strumento specialistico e in cambio si restituisce ai cittadini/utenti il balzello sul parcheggio.

Su, usiamo il buon senso e rimediamo a questa. . .

la Redazione

  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

La Redazione
La Redazione

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.